BenEssere
Leave a comment

Benessere quotidiano in 8 semplici passi

L’Epifania tutte le abbuffate si porta via, o almeno così dovrebbe essere.

La verità è che la dispensa è ancora piena di dolciumi vari e dato che buttarli sarebbe uno spreco (ma quanto ci piace crearci degli alibi a cui credere ciecamente!) ci ritroviamo a mangiucchiarne almeno fino alla fine di gennaio.

A sostegno della nostra buona fede e buona volontà, ci resterebbero tanti altri buoni propositi che sicuramente abbiamo fatto a Capodanno; se non fosse che, solitamente, nel giro dei primi quindici giorni dell’anno nuovo li abbiamo già belli e dimenticati.

Durante l’ultimo corso che ho frequentato nel 2017, una sessione di coaching intensivo su come sviluppare al meglio il proprio business, ho avuto un’illuminazione: scrivere un elenco di buoni propositi non porta quasi mai a nulla; ciò che è veramente efficace è pianificare nel modo più dettagliato possibile come intendiamo raggiungere gli obiettivi di benessere desiderati, programmando delle azioni che siano semplici, realizzabili e che ci consentano di avvicinarci gradualmente ai traguardi ambiti.

Sono certa che, come me, anche tu hai messo tra i buoni propositi quello di praticare uno stile di vita più sano. Ma sai come fare?

Iscriversi a nuovi corsi in palestra, ripromettersi di fare attività fisica tutti i giorni, mangiare cibi più sani, dormire di più, spesso rappresentano intenzioni emotivamente e fisicamente troppo drastiche da rispettare e così diventano una fonte di ulteriore stress, con il risultato che rinunciamo ancor prima di averci seriamente provato, per poi fare i conti con una grande frustrazione.

È una storia che si ripete ogni anno, non è vero? Ci ritroviamo a fare gli stessi buoni propositi perché, evidentemente, abbiamo fallito durante l’anno precedente.

Ma le cose potrebbero andare molto diversamente se impariamo a pianificare una routine quotidiana semplice, efficace e graduale, che non gravi troppo sui nostri impegni giornalieri.

Quello che ho preparato per me e che propongo anche a te è una routine in 8 semplici passi, suddivisa per fasce orarie e facilmente realizzabile, che ci aiuterà a migliorare il nostro stile di vita.

1. ORE 06:00-09:00

Tenendo presente che il riposo notturno dovrebbe essere di almeno 7-8 ore, scegli di svegliarti presto la mattina, a un orario che ti consenta di svolgere in tranquillità le attività che seguono.

La mattina, oltre a praticare l’igiene del corpo, è importante anche ripulire l’organismo e possiamo farlo facilmente bevendo come prima cosa dopo la sveglia un bicchiere di acqua calda con succo di limone.

Ora sei pronto per mettere in moto il corpo: sono sufficienti 20 minuti dell’esercizio fisico che preferisci, anche una semplice camminata veloce è un ottima soluzione.

Dopo il movimento, goditi una buona colazione. Dice il detto popolare colazione da re, pranzo da principe e cena da povero: ciò non vuol dire che la mattina possiamo ingozzarci di goloserie varie. Come per tutti i pasti, è importante scegliere una formula nutriente che offra un apporto equilibrato di carboidrati da cereali integrali, proteine e grassi buoni. Personalmente, per le proteine, integro in alcuni giorni della settimana con un pasto proteico biologico di qualità al gusto di vaniglia o cioccolato che preparo con latte di mandorla, di riso o di avena.

I cibi con cui ci nutriamo, purtroppo, non hanno più le proprietà nutritive di una volta; pertanto oggi è fondamentale integrare la nostra alimentazione per assumere tutte le sostanze nutritive importanti per il nostro benessere. Dopo colazione, io integro con:

  • gel di aloe vera da bere, per il benessere di tutto l’organismo
  • probiotici, per il benessere dell’intestino
  • multivitaminico, per il giusto apporto quotidiano di vitamine e minerali
  • omega-3 per proteggere il cuore, controllare i trigliceridi e il colesterolo

A intervalli regolari assumo anche

  • una miscela di Arginina e frutti rossi antiossidanti, per migliorare la carica energetica
  • un integratore a base di curcuma, condroitina, acido ialuronico e collagene, per il benessere di muscoli e articolazioni

[Se vuoi conoscere degli integratori a base naturale e biologici di alta qualità, contattami QUI.]

2. ORE 09:00-12:00

Concentra in questo intervallo di tempo le attività lavorative (o domestiche, per chi si occupa della casa e della famiglia a tempo pieno), ricordando di fare 5 minuti di pausa dopo ogni ora per sgranchire le gambe (se si lavora seduti) o per riposare (se si svolge un’attività di fatica in piedi o in movimento).

3. ORE 12:00-13:00

Prenditi questo tempo per fare un pasto sano, equilibrato e nutriente; mangia con calma, senza fretta, gustando il cibo con presenza e attenzione. Al termine del pranzo, riposa per 5 minuti e, se più, fai una camminata di 15 minuti. In questo modo favorisci la digestione e combatti la tipica sonnolenza del dopo pranzo.

4. ORE 13:30-17:00

Riprendi le attività lavorative o domestiche ricordando, come per la tranche mattutina, di fare 5 minuti di pausa dopo ogni ora per sgranchire le gambe o riposare.

5. 17:30-19:30

In questa fascia oraria:

  • prenditi 15-20 minuti per pianificare gli impegni della giornata successiva in base alla loro priorità;
  • prenditi 15-20 minuti per meditare, per sgomberare la mente dall’affollamento dei pensieri e migliorare la tua presenza nel qui e ora;
  • pratica il tuo sport/allenamento preferito.

6. 19:30-20:30

Questa fascia oraria è perfetta per il pasto serale. Consumare la cena non troppo tardi favorisce una migliore digestione e un miglior riposo notturno. Come per pranzo, prepara un pasto sano, equilibrato, nutriente, ma leggero. Al termine, riposa 5 minuti e poi fai un po’ di movimento senza esagerare (è sufficiente, ad esempio, muoversi per sparecchiare, riordinare la cucina, passare la scopa per raccogliere le briciole, ecc.).

7. 20:30-22:30

Trascorri queste ore per rallentare le attività fisiche e mentali e fare qualcosa di rilassante e piacevole; scegli tu cosa preferisci: guardare un film, ascoltare la musica, leggere un libro, fare la maglia, ecc. Evita, in ogni caso, l’uso di computer, tablet e smartphone: la luce emessa dagli schermi di questi dispositivi non favorisce il rilassamento e può compromettere la fase di addormentamento una volta a letto.

8. 22:30-23:00

Aiutati a prendere sonno con qualche coccola in più (un bagno caldo, una lettura piacevole, un po’ di meditazione, un diffusore di oli essenziali in camera da letto, ecc.) e cerca di andare a dormire sempre alla stessa ora. Infatti, gli esperti dicono che dormire 7-8 ore a notte non basta per riposare bene: andare a dormire sempre alla stessa ora permette al nostro corpo di abituarsi a uno schema di sonno regolare, di prendere sonno più facilmente e di mantenere meglio il sonno profondo durante la notte.

Questi 8 passi sono solo dei suggerimenti base, ma se saremo in grado di trasformarli in vere e proprie abitudini quotidiane, già dopo 60 giorni avremo alzato l’asticella degli standard del nostro benessere.

Puoi scegliere di seguire sin da subito tutti i passi della routine, oppure partire gradualmente mettendo in pratica uno o più punti al giorno, integrando man mano tutti gli altri.

Ovviamente, la cosa più importante è cominciare adesso e non rimandare la partenza, perché ogni momento della nostra vita è unico ed è importante viverlo al meglio.

Leave a Reply