Business
Leave a comment

Network Marketing e blog in 6 mosse!

Blog o non blog, questo è il dilemma.

Il network marketer dubbioso è sicuramente un passo avanti rispetto ai “colleghi” che, purtroppo, ancora oggi non comprendono appieno l’importanza di questo strumento.

Tuttavia, decidere di aprire un blog non basta. Perché se è vero che il Web è aperto a tutti ed è alla portata di tutti, proprio per questo dobbiamo essere in grado di emergere dalla massa e dare al nostro blog contenuti di valore e caratteristiche uniche e distinguibili.

Se finalmente vi siete decisi a partire, fatelo con il piede giusto seguendo questi 6 consigli.

1. ATTENZIONE ALLA NICCHIA! — Ovvero, che sia chiaro a chi vi rivolgete!

Sembra scontato, eppure uno degli errori più frequenti è quello di non rivolgersi a una nicchia ben precisa. Per individuare la vostra nicchia di mercato, concentratevi sul vostro business e rispondete a queste domande: Quali problemi risolvo? Quali soluzioni offro? Quali sono le esigenze dei miei (potenziali) clienti? Qual è il target dei miei (potenziali) collaboratori?

2. UN NOME, UN BRAND

Esistono tante piattaforme di blogging gratuite; tuttavia presentarsi con un blog di questo tipo non è affatto professionale. L’acquisto di un dominio e dell’hosting è un investimento annuale accessibile a tutti ed è fondamentale per ottenere un buon posizionamento sui motori di ricerca.

3. BIO: IL VOSTRO IO!

Un blog senza una biografia, senza la storia dell’autore è come una creatura senz’anima. La sezione bio è uno degli elementi che aiutano a fare la differenza: la vostra storia è diversa da quella degli altri network marketer. Raccontate chi siete, il vostro background, perché avete scelto il network marketing, com’è il vostro percorso, quali prove avete già affrontato e superato, come avete ottenuto successo (se lo avete già raggiunto), ecc. Le persone amano identificarsi e confrontarsi con le storie altrui: vi sceglieranno come distributore di fiducia più per per la vostra storia che per i vostri prodotti che, non dimentichiamo, sono facilmente reperibili da tanti altri network marketer come voi.

4. SPECIALIZZATEVI!

Per la vostra nicchia di mercato dovete diventare un punto di riferimento. La vostra formazione nel settore di business deve essere continua e costante. Non sarà il numero dei post che pubblicherete sul blog a fare la differenza, ma le competenze che dimostrerete attraverso i contenuti.

5. CONTENUTI GRATUITI

Sì, caro network marketer, hai capito bene. Regalare un report, un e-book o dei contenuti multimediali (audio o video) agli utenti è fondamentale per ampliare la tua lista contatti e aumentare le conversioni di vendita dei tuoi prodotti. Attenzione: il fatto che siano gratuiti non vuol dire che i contenuti non debbano essere di valore. È vero che gli utenti non pagheranno per averli ma è vero anche che, se sarete in grado di offrire contenuti utili e interessanti, molto probabilmente lasceranno l’indirizzo e-mail per restare in contatto con voi, e noi network marketer sappiamo bene che non è poca cosa acquisire contatti autorizzati.

6. RISPONDERE È CORTESIA

Attivate la funzione dei commenti sui vostri post. Il network marketing si basa sul relationship marketing e la costruzione e il consolidamento di rapporti umani rappresentano le fondamenta dell’attività del network marketer. Quello che fate off-line — parlare con le persone — dovete farlo anche on-line. I commenti vanno seguiti, alimentati e ben amministrati. Le persone che lasciano un commento ci dimostrano il loro interesse o disinteresse e, in entrambi i casi, sono un valore aggiunto per il blog e il nostro business perché stimolano e favoriscono l’interazione.

Ci sono network marketer che stanno costruendo delle liste contatti enormi grazie al blog, hanno un alto numero di commenti ai post pubblicati e altrettante condivisioni sui social network: questa è tutta promozione a costo zero! Non piacerebbe anche a voi?

Leave a Reply